16enne picchiata e rinchiusa in auto

Una 16enne di origini marocchine, da anni residente con la sua famiglia in un comune del Reatino, è stata sottoposta a una serie di maltrattamenti dai genitori e dal fratello, che l'hanno poi anche rinchiusa nel portabagagli di un'auto. Ora la ragazza è stata affidata ai servizi sociali e trasferita in una struttura protetta, mentre i suoi familiari sono stati denunciati in stato di libertà per abuso di mezzi di correzione e disciplina. Il fatto, secondo quanto riferiscono i carabinieri, è avvenuto tra Pasqua e Pasquetta. La ragazzina ha subito una prima aggressione domenica, da parte della madre che l'aveva trovata in possesso di un pacchetto di sigarette. A scatenare l'ira della donna sarebbe stata anche la precedente richiesta della figlia di poter passare la serata di Pasquetta fuori con delle coetanee. Dopo essere stata picchiata dalla madre, la giovane è fuggita e ha trascorso la notte all'addiaccio, ma all'alba i familiari l'hanno rintracciata, nuovamente picchiata e rinchiusa nel portabagagli.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Collegiove

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...